Shop More Submit  Join Login
×



Details

Submitted on
September 1, 2012
Image Size
259 KB
Resolution
1024×768
Link
Thumb
Embed

Stats

Views
188
Favourites
6 (who?)
Comments
6
×
E652.037 by Kronosaurus82 E652.037 by Kronosaurus82
:icondonotplz::iconusemyartplz:

La locomotiva E652.037 alla stazione di Luino, lato Svizzera.
Il suo stato mette tristezza. Non solo è stata vandalizzata (io nutro rispetto per i writers, ma solo quando i loro lavori sono ben fatti e piacevoli esteticamente: quella roba lì invece è solo vandalismo), ma la pellicolatura si sta staccando in più punti e la ruggine cola da tutte le parti.
E pensare che la "Tigre" era la mia locomotiva preferita, da bambino.

La E652 è una locomotiva costruita sul finire degli anni '80 per le Ferrovie dello Stato, e costituisce una evoluzione diretta della precedente – ed esteticamente quasi indistinguibile – E632 di qualche anno prima. Si tratta di locomotive molto potenti, utilizzate sia per i merci sia per i passeggeri soprattutto su linee in pendenza, ed infatti sono macchine diffuse quasi solo nel Nord Italia. La E652 ha ereditato dalla E632 anche il soprannome ufficiale: Tigre. All'epoca l'emblema di una simpatica tigre faceva mostra di se ai lati delle cabine, ma con l'arrivo della pessima livrea XMPR le Ferrovie hanno pensato bene di non applicare più lo stemma.


------------------------------------------------------------------------


:icondonotplz::iconusemyartplz:


The electric locomotive E652.037 at the Swiss side of the Luino town railway station.
She's not just vandalized (I respect graffiti artists works, but only when their works are well done and good looking: what we see above is just vandalism), but the adhesive livery is quite damaged and rust is drooling almost everywhere.
This makes me sad, cause this locomotive was my favourite when I was a kid.

The E652 is an electric locomotive built at the end of the 1980s for the Italian railways Ferrovie dello Stato, and its a direct evolution of the almost aesthetically identical E632.
At that time these were extremely powerful machines, used quite often on sloped lines; they are infact diffused almost only in Northern Italy.
The E652 inherited from the E632 also her official nickname: Tiger. At that time, there were mascot tiger emblems at each side of her cockpits, but at the end of the 1990s – when FS adopted the ugly XMPR livery – someone thought that deleting all the emblems was a good idea.
Add a Comment:
 
:icongladiatorromanus:
GladiatorRomanus Featured By Owner Edited Aug 7, 2014  Hobbyist General Artist
Una volta ne vedevi passare un sacco con quella bellissima livrea a strisce color grigio madreperla/blu orientale, come i 656, avevano tutti colori diversi, potevi riconoscere da lontano un E646 da un E632 o una E444, ma che belli che erano quelle livree.......ora invece li vedi tutti ricoperti di graffiti, sporchi, arruginiti e con la pellicolatura mezzo strappata, e specialmente con quella schifo di livrea verde/bianco/blu, ora non gli distingui nemmeno più, e vederli così ti mette davvero tristezza, se penso che erano l'orgoglio delle ferrovie italiane, ora quell'orgoglio sembra essere morto e sepolto insieme a questo paese...che schifo...-_-
Reply
:iconkronosaurus82:
Kronosaurus82 Featured By Owner Aug 8, 2014  Professional Artist
Andati, come l'industria che li costruiva, purtroppo. :(
Parlando delle livree, la XMPR tra l'altro accosta un tono di verde a un tono di blu particolarmente fastidiosi, perchè altre tonalità più azzeccate avrebbero fatto meno pena. :)
Reply
:iconkazuma27:
Kazuma27 Featured By Owner Sep 1, 2012  Hobbyist General Artist
Uno dei tanti esempi del degrado delle ferrovie italiane... Mi ricordo quando da piccino mi capitava di viaggiare in locomotiva con mio padre (fino al '93 è stato capotreno) ;)
Reply
:iconkronosaurus82:
Kronosaurus82 Featured By Owner Sep 1, 2012  Professional Artist
Figata, ti invidio.

Le ferrovie italiane sono allo sbando. Ormai conta solo l'alta velocità.
Non si fanno quasi più merci, i regionali sono trattati alla stregua di tradotte ed il materiale rotabile è praticamente lasciato a se stesso. Qui passano anche i treni svizzeri e già solo a vedere quelli si capisce che là è tutta un'altra cosa.
Reply
:iconkazuma27:
Kazuma27 Featured By Owner Sep 1, 2012  Hobbyist General Artist
Sono completamente d'accordo!
Un paio di mesi fa ho visto i progetti per il terzo valico qui in Liguria e, credimi, è una cosa semplicemente MOSTRUOSA.
Oltretutto qui a Genova stanno facendo andare allo sbando anche il porto.
Puntano tutto sui turisti che vanno a vedere l'acquario e il porto antico ma per quanto riguarda il trasporto delle merci (che per il porto di "Zena" dovrebbe essere l'attività principale), guarda, è una cosa vergognosa...
Reply
:iconkronosaurus82:
Kronosaurus82 Featured By Owner Sep 2, 2012  Professional Artist
È la logica conseguenza di quando si trasforma un servizio pubblico in una azienda privata: la dirigenza inevitabilmente taglia tutto quello che non fornisce profitto. Ma è chiaro che le tratte locali non possono fornire profitti, eppure sono tanto essenziali quanto quelle internazionali.
Reply
Add a Comment: