Shop More Submit  Join Login
×




Details

Submitted on
September 21, 2010
Image Size
269 KB
Resolution
1450×881
Link
Thumb
Embed

Stats

Views
25,778 (13 today)
Favourites
332 (who?)
Comments
133
×
I Titani - Cast by Kronosaurus82 I Titani - Cast by Kronosaurus82
:icondonotplz::iconusemyartplz:

Titolo - "I Titani", il cast
Tratto - Digitale nero 4 pixel
Colore - Digitale
Software - Adobe Photoshop CS
Hardware - Macintosh G5
Originale - Matita su carta - vari formati
Data - marzo 2009

Questa tavola compare nel quinto libro della serie "Dinosauri". Si tratta del cast completo del 5° volume, in scala reciproca e con la sagoma di un essere umano medio dell'altezza di 175cm.
Come spesso ci è accaduto, riuscire a comporre un cast credibile non è stato semplice. Abbiamo per esempio dovuto ipotizzare la presenza anche in Argentina del gigantesco coccodrillo Sarcosuchus (scoperto in Africa) ed "inventarci" l'Iguanodon argentino, di cui si conoscono le impronte ma non lo scheletro. Abbiamo anche una "quasi esclusiva", poichè quando questo libro era in lavorazione il Carnotaurino Skorpiovenator era stato descritto da poche settimane.
Ecco il cast al completo.
• A sinistra in basso – molto piccolo – Patagopteryx deferrariisi, un uccello non volatore che abbiamo voluto inserire nella storia per dimostrare il già avanzato stadio evolutivo degli uccelli.
• Subito a destra ecco Skorpiovenator bustingorryi un carnotaurino scoperto di recente: probabilmente uno dei dinosauri più brutti mai esistiti, raggiungeva i 6 metri di lunghezza.
• Ancora a destra Sarcosuchus sp., coccodrillo di ciclopiche proporzioni (oltre 12 metri di lunghezza) che con ogni probabilità cacciava i dinosauri come oggi il Coccodrillo del Nilo caccia gli gnu. Nel fumetto vi farà prendere uno spavento...
• Davanti a Sarcosuchus ecco l'antagonista di questa storia, il possente Giganotosaurus carolinii. Tra i più grandi predatori che abbiano mai calcato il suolo terrestre, era lungo oltre 13 metri e probabilmente cacciava in gruppo. Ho visto la ricostruzione del suo scheletro dal vivo, e posso garantirvi che è un animale incredibile.
• A destra e davanti a Giganotosaurus vedete Agustinia ligabuei. Questo sauropode lungo fino a 15 metri, è "famoso" per la sua schiena irta di spine e placche. In realtà è conosciuto solo sulla base di reperti molto frammentari, quindi la ricostruzione non è stata semplice.
• Tra le zampe di Agustinia, l'ornitopode Anabisetia saldiviai, lungo un paio di metri.
• A destra Iguanodon sp.. Mi stupisco sempre delle dimensioni di questi animali quando li disegno, perchè anche se Iguanodon era lungo "solo" 11 metri, come vedete si tratta in realtà di una bestia veramente grande, con il corpo delle dimensioni di un grosso elefante africano.
• Tra le zampe di Iguanodon un Velociraptorinae generico. Sappiamo che questo tipo di teropodi era diffuso in Sud America all'epoca in cui si svolge questa storia, quindi abbiamo voluto inserirlo nella storia sapendo che si tratta di animali molto popolari.
• Dietro a tutti, ma impossibile da non notare, il classico compagno di classe troppo alto per stare nelle foto di gruppo. Argentinosaurus hunculensis, un Titanosauro talmente enorme da risultare addirittura scarsamente credibile. La cosa "bizzarra" è che esistendo stime per la sua lunghezza piuttosto diverse (tra i 35 ed i 44 metri) abbiamo preferito restare a metà tra le due ipotesi, fermandoci a circa 40 metri di lunghezza. Se ne avessi regolato le dimensioni secondo le stime più "ottimiste"...
• Svolazzante sopra il gruppo il bizzarro Pterodaustro sp..


-------------------------------------------------------------------------


:icondonotplz::iconusemyartplz:

Title - "Giant VS Giant" - cast
Ink - Digital black 4 pixels
Color - Digital
Software - Adobe Photoshop CS
Hardware - Macintosh G5
Original - Pencil on Paper - various formats
Date - march 2009

This plate is from the fifth volume of the "Dinosaurs" series. You can see the whole cast from the 5th book in scale with the outline of an average 175cm tall human being.
We often had problems in dinosaurs casting for our stories, and this book wasn't an exception. For example we had to hypotize the presence in Argentina of the huge african crocodile Sarcosuchus, and we had to "invent" our argentinian Iguanodon, whom is known by its footprints but not by its skeleton.
We also have an "almost patent", because when this book was in working, Skorpiovenator – a Carnotaurinae – was described only from a few weeks.
So here's the complete cast.
• Left below – very small – Patagopteryx deferrariisi, a non-flying bird that we included in our story to show how birds evolution was already well advanced.
• At the very nex right Skorpiovenator bustingorryi a recently discovered Carnotaurinae: perhaps one of the ugliest dinosaurs ever, it was up to 20ft/6m long.
• Right again there's Sarcosuchus sp., a gargantuan crocodile (over 40ft/12m long) that very likely fed with dinosaurs as the Nile Crocodile fed with antelopes. In the story it will perhaps scare you...
• Above Sarchosucus there's this story villain, the mighty Giganotosaurus carolinii. Among the larges carnivores ever lived on dry land, it was more than 42ft/13m long.
I saw a cast of its skeleton personally, and I assure you: it's an astounding animal.
• At Giganotosaurus right you can see Agustinia ligabuei. This sauropod was up to 49ft/15m long, and it's "famous" for its armoured back. It's actually known only by a few fragmentary remains, so was pretty difficult to restore.
• Between Agustinia's legs, the ornithopod Anabisetia saldiviai, a couple of meters long.
• At its right you can see Iguanodon sp.. I'm always astonished by the sheer size of this animal when I draw it, because even if Iguanodon is "only" 36ft/11m long, as you can see it's a very large beast, at least the size of a full grown african elephant.
• Between Iguanodon's legs a generic Velociraptorinae. We know that this kind of theropods was spread in South America in late Cretaceous, so we included it in this story because it's a very popular animal.
• In the background – but impossible to miss – the classical school mate who is too tall to stay in the group photo. Argentinosaurus hunculensis, a Titanosaur so huge that its size is almost unlikely.
The "funny" thing is that there are a lot of estimations for the actual size of this sauropod (between 35 and 44 meters), so we decided to scale it accordin to an "average mark", more or less 131ft/40m long.
If we would decide to scale it to the largest estimation...
Pterodaustro sp. flies above the group.
Add a Comment:
 
:iconrandomdinos:
randomdinos Featured By Owner Nov 15, 2013
13m? According to the size of the Giganotosaurus body, it would have to have a tail quite a bit longer than the rest of the body in order to reach 13m...

Also, amazing as all the others. ;)
Reply
:iconkronosaurus82:
Kronosaurus82 Featured By Owner Nov 15, 2013  Professional Artist
Carnosaurs tails were actually quite long.
Reply
:iconrandomdinos:
randomdinos Featured By Owner Nov 15, 2013
 I thought later carnosaurs would have shorter tails than more primitive ones.
Reply
:iconkronosaurus82:
Kronosaurus82 Featured By Owner Nov 15, 2013  Professional Artist
As far as I know, they didn't. :)
If you're thinking about Tyrannosaurs, those weren't Carnosaurs, of course.
Reply
:iconrandomdinos:
randomdinos Featured By Owner Nov 15, 2013
Well, alright then.
And no, I guess that's too obvious. :P
Reply
:iconkronosaurus82:
Kronosaurus82 Featured By Owner Nov 16, 2013  Professional Artist
;)
Reply
:icongigadino96:
Gigadino96 Featured By Owner Jun 7, 2013
Ma Sarcosuchus l'avete messo perchè era presente già in un episodio di Walking With Dinosaurs ambientato in Sud America oppure è una coincidenza?
Reply
:iconkronosaurus82:
Kronosaurus82 Featured By Owner Jun 7, 2013  Professional Artist
Se devo essere onesto non ricordo episodi di WWD ambientati in Sud America... ma io conosco solo la serie del '99, se stai parlando di una serie più recente io non ne so niente. E credo non fosse nemmeno uscita ai tempi in cui abbiamo scritto il libro, perchè all'epoca ricordo di una nuova serie sui dinosauri della BBC con Nigel Marven in cui c'era un episodio con Giganotosaurus e Argentinosaurus, ma non mi pare ci fosse Sarcosuchus.
In ogni caso, nessun riferimento voluto a qualunque altra serie in nessuno dei volumi: l'abbiamo inserito ragionandoci sopra. :)
Reply
:icongigadino96:
Gigadino96 Featured By Owner Jun 7, 2013
[link]

Un immagine. Sì, è proprio quello con Nigel Marvin, e comunque, è curioso che voi e gli autori di WWD abbiamo avuto la stessa idea :).

Reply
:iconkronosaurus82:
Kronosaurus82 Featured By Owner Jun 8, 2013  Professional Artist
Io non lo trovo curioso, è sufficiente una analisi delle faune africana e sudamericana dell'epoca per notare tutte le similitudini. ;)
Reply
Add a Comment: